Dying Light 2

Dying Light 2: a sorpresa spunta anche Stadia tra le piattaforme disponibili

AGGIORNAMENTO – 02/02/22

La scritta Stadia non è più visibile sulla pagina del pre-order ma analizzando un po’ più approfonditamente il sito si può notare come la piattaforma di cloud gaming di Google compaia ancora 18 volte all’interno di esso.


ORIGINALE

Oggi, 1° febbraio 2022, nell’universo Stadia non è un giorno come tutti gli altri. Come tutti i primi del mese, su Stadiaverse.it è arrivato lo Stadia Recap di gennaio, e nello Store sono disponibili i nuovi titoli di Stadia Pro, riscattabili senza costi aggiuntivi. Ma questo non è tutto: stamane, a sorpresa, tra le piattaforme disponibili per Dying Light 2 è spuntata anche Stadia.

Dying Light 2: Stay Human

Dying Light 2: Stay Human è un videogioco survivol horror in prima persona, sequel di Dying Light.

Prodotto e pubblicato da Techland, è stato annunciato all’E3 2018 da Chris Avellone, game designer del gioco. La data ufficiale di lancio prevista per il gioco, il 7 dicembre 2021, è stata poi rimandata al 4 febbraio 2022.

Promettendo una gran bella dose di azione a tema zombie, il gioco godrà di sottotitoli e interfaccia in lingua italiana. Il doppiaggio audio invece, sarà disponibile solo in francese, tedesco, inglese, giapponese, polacco, spagnolo, portoghese brasiliano, russo e cinese semplificato.

Dying Light 2 su Stadia

A meno di quattro giorni dall’uscita, abbiamo scoperto che sul sito ufficiale del gioco, compare la seguente scritta:

Disponibile su Xbox Series X|S, Xbox One, PlayStation®4, PlayStation®5, Epic Games Store e Techland Store per Windows PC, Steam e Stadia.

Attualmente, non c’è stato nessun annuncio ufficiale da parte di Google o di Techland sul fatto che Dying Light 2 possa davvero debuttare sulla piattaforma di gaming in cloud di Google, ma questa menzione ci lascia sicuramente ben sperare.

Vi lasciamo col trailer ufficiale del gioco.