Hundred Days – Winemaking Simulator supporta il direct touch su Stadia

Oggi è arrivata una notizia importante, una notizia che attendevamo con trepidazione da giorni: Hundred Days – Winemaking Simulator supporta ufficialmente il direct touch su Google Stadia.

Hundred Days e il direct touch

Era il 17 novembre quando il co-founder di Broken Arms GamesYves Hohler, aveva annunciato che la nuova versione del simulatore divino avrebbe supportato il direct touch. Esattamente un mese dopo arrivavano altre notizie sulla questione: il tocco diretto funzionava e, risolto un bug di minore importanza, la nuova versione del gioco sarebbe stata pronta per l’ultimo step, il passaggio in produzione.

E finalmente eccoci

Stadia e il direct touch

Per chi non lo sapesse, il direct touch è nuovo metodo di input che permette di interagire direttamente con un gioco usando il touch screen del telefono. Potrete giocare semplicemente toccandofacendo scorrere e pizzicando lo schermo con le dita, al posto di usare un gamepad virtuale in sovrapposizione – molto più scomodo.

Hundred Days – Winemaking Simulator è così diventato il quinto titolo su Stadia a supportare questa funzionalità – dopo HUMANKIND e i tre titoli della serie The Jackbox Party Pack.

Hundred Days 1.3.0

Ma questo non è tutto: per consentire l’arrivo del tocco diretto, il gioco si è nel frattempo aggiornato dalla versione 1.1.2 alla 1.3.0. Con essa sono arrivate numerose fix e nuove configurazioni grafiche. Qualora volessi saperne di più sull’aggiornamento, a questo link trovi il changelog completo.

Noi non vediamo l’ora di provarlo, e tu?!


Trovi Hundred Days – Winemaking Simulator su Google Stadia a questo link. Il gioco è riscattabile gratuitamente grazie alla sottoscrizione all’abbonamento a Stadia Pro; in alternativa può essere acquistato al prezzo di 24,99 €. 

In Hundred Days avrai il completo controllo di una nuova azienda vinicola, dovrai scegliere quali vitigni coltivare e come coltivarli e quando vendemmiare, dovrai seguire l’intero processo di vinificazione ed effettuare le scelte che più si adattano al tipo di vino che vuoi produrre o che il mercato richiede. Inoltre dovrai vendere il vino prodotto per permettere alla tua azienda di espandersi. Come nella realtà ogni scelta compiuta, dal vigneto alla vendita, sarà in grado di influenzare il vino prodotto sia a livello quantitativo che qualitativo. Un vino di qualità aumenterà la fama della tua azienda a livello mondiale, potrà essere venuto ad un prezzo maggiore e ti permetterà di crescere meglio e più velocemente.